Anticorruzione: firmato il protocollo d’intesa tra AVCP e CiVIT

Postato da Redazione il 14 Novembre 2012

L’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici (AVCP) e la Commissione per la valutazione, la trasparenza e l’integrità delle amministrazioni pubbliche (CiVIT) hanno siglato un protocollo d’intesa per prevenire e contrastare la corruzione negli appalti pubblici.

L’AVCP si impegna a verificare la legittimità e la regolarità delle procedure di gara alla luce dei principi di efficienza ed economicità dell’attività contrattuale delle pubbliche amministrazioni.

La CiVIT si impegna a vigilare sull’effettiva applicazione delle norme previste nel Piano Nazionale Anticorruzione e sulla prevenzione dei comportamenti illeciti dei funzionari delle pubbliche amministrazioni, mediante l’esercizio dei poteri ispettivi, di ordinanza e di rimozione di atti e comportamenti contrastanti con gli obblighi di trasparenza.

Sempre nell’ottica di una maggiore trasparenza amministrativa, l’AVCP provvederà a pubblicare nel proprio sito web i costi unitari di realizzazione delle opere pubbliche e di produzione di servizi erogati ai cittadini, al fine di consentirne una agevole comparazione.

Le due istituzioni potranno adottare atti congiunti indirizzati anche a Governo e Parlamento e lavoreranno ad attività di ricerca ed azioni di rilevazione e monitoraggio del mercato di settore, della qualità e della trasparenza, condividendo e incrociando dati e informazioni, anche al fine di ridurre gli oneri amministrativi per imprese e PA.

Fonte: Comunicato stampa AVCP del 6.11.2012

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

In arrivo la Banca dati nazionale dei contratti pubblici e l’AVCPass

Postato da Redazione il 17 Dicembre 2012 in Leggi e Prassi

Conto alla rovescia per la Banca dati nazionale dei contratti pubblici (BDNCP) e per il nuovo servizio AVCPass per la verifica dei requisiti di carattere generale, tecnico-organizzativo ed economico-finanziario per la (...)

L’importo della cauzione definitiva può essere dimezzato?

Postato da Avv. Barbara Braggio il 21 Gennaio 2013 in Quesiti & Risposte

Quesito I bandi di gara di solito prevedono la possibilità di ridurre l’importo della cauzione provvisoria se l’impresa possiede la certificazione di qualità ISO. Questa possibilità vale anche, in caso di aggiudicazione, per (...)