Certificazione crediti PA | circolari applicative dal MEF

Postato da Redazione il 5 Dicembre 2012
Nuovi chiarimenti dal Ministero dell'Economia e delle Finanze (MEF) sulle {{modalità applicative della certificazione dei crediti con la PA}} di cui ai D.M. del 22 maggio e del 25 giugno 2012 (cd. “[decreti certificazioni->http://www.studiolegalebraggio.it/+-Certificazione-crediti-PA-22-+]”). Con le {{Circolari nn. 35 e 36 del 27 novembre 2012}}, il MEF ha predisposto i modelli che le Amministrazioni debitrici devono utilizzare per la procedura di certificazione e fornito le relative istruzioni di compilazione ed indicazioni operative. Ricordiamo che il rilascio delle certificazioni può riguardare solo {{crediti non prescritti, certi, liquidi ed esigibili }} dovuti, da parte delle amministrazioni e degli enti pubblici nazionali e locali, {{per contratti di somministrazioni, forniture e appalti }} stipulati con fornitori privati. La Ragioneria Generale dello Stato ha predisposto una piattaforma elettronica per la {{gestione telematica delle certificazioni }} disponibile all’indirizzo: http://certificazionecrediti.mef.gov.it/CertificazioneCredito Attualmente tale piattaforma elettronica è limitata alle funzionalità che consentono la sola registrazione delle amministrazioni e degli enti debitori, per cui i titolari dei crediti possono presentare l’istanza di certificazione del credito attraverso la {{modulistica cartacea}} allegata ai [vari decreti ministeriali->http://www.studiolegalebraggio.it/+-Certificazione-crediti-PA-22-+] che regolano la procedura ordinaria. Le circolari MEF nn. 35 e 36 del 27 novembre 2012 sono disponibili all'indirizzo: http://www.rgs.mef.gov.it

© Riproduzione riservata