Cauzione: va versata se il bando non la prevede?

Postato da il 20 Novembre 2012
{{{Quesito}}} Stiamo partecipando a una gara di fornitura il cui bando non richiede la presentazione della garanzia provvisoria. Siamo comunque tenuti a produrla? {{{Risposta}}} Sì, in quanto la produzione della garanzia provvisoria è prescritta da una norma generale, l'art. 75 del Codice Appalti, che si applica a tutte le procedure di gara, anche se non espressamente richiamata dai bandi di gara. La cauzione provvisoria serve a garantire l’affidabilità e la serietà dell’offerta presentata dal concorrente e a tutelare la stazione appaltante in caso di esclusione del concorrente dalla gara per fatto a lui imputabile. Come tale, la cauzione provvisoria rappresenta un elemento essenziale dell'offerta, la cui mancanza impone alle stazioni appaltanti di escludere il concorrente dalla gara secondo quanto previsto dall'art. 46 comma 1-bis del Codice Appalti: “{le stazioni appaltanti escludono i concorrenti in caso di difetto di elementi essenziali dell'offerta}” (cfr. Cons. St., sent. n. 1731/2012 e n. 4122/2011).

© Riproduzione riservata