E’ legittimo il capitolato di gara che prevede specifiche tecniche molto dettagliate?

Postato da Redazione il 26 Giugno 2015
{{{Quesito}}} In una gara d'appalto di forniture, è legittimo il capitolato che prevede specifiche tecniche molto dettagliate del prodotto richiesto? Se un'impresa è in grado di offrire prodotti similari può partecipare alla gara? {{{Risposta}}} Il capitolato di gara che prevede specifiche tecniche molto dettagliate del prodotto richiesto è legittimo solo se consente ai potenziali concorrenti di offrire prodotti con {{caratteristiche tecniche equivalenti}}. Delle specifiche tecniche molto dettagliate, infatti, non sono discriminatorie se risultano presenti sul mercato {{diverse linee merceologiche dello stesso prodotto}}, tutte in grado di soddisfare specifici standard funzionali (così ANAC, Parere di Prec. n. 58 del 22/4/2015). Entro questi limiti può dirsi garantito il rispetto dell'{{art. 68 del d.lgs. 163/2006}} (Codice Appalti) che vieta di inserire nei bandi di gara specifiche tecniche discriminatorie a vantaggio solo di alcune imprese o prodotti. In presenza di più linee di prodotto sul mercato, il concorrente che vuole offrire merci con caratteristiche non identiche, ma analoghe, a quelle richieste dal capitolato, deve però fornire alla stazione appaltante una "{{prova di equivalenza}}" ritenuta appropriata e sufficiente. Il Codice Appalti chiarisce cosa deve intendersi per "mezzo di prova appropriato": si può trattare di una documentazione tecnica del fabbricante o di una relazione sulle prove da parte di un organismo riconosciuto, da allegare all'offerta con separata dichiarazione (art. 68, co. 5 e 6). Questo significa che le stazioni appaltanti non possono respingere un'offerta tecnica soltanto perché i prodotti e i servizi proposti non sono "identici" alle specifiche tecniche del bando di gara. La stazione appaltante deve prima svolgere una {{valutazione accurata e motivata}} in grado di superare la prova contraria di equivalenza: solo in tal caso può disporre l'esclusione dell'offerta tecnica ritenuta non equivalente.

© Riproduzione riservata