Dispositivi medici: sospesi i prezzi di riferimento dell’AVCP

Postato da Redazione il 28 Novembre 2012
Con le ordinanze cautelari nn. 4238, 4245 e 4247 del 23.11.2012, il TAR Lazio Roma ha sospeso l'efficacia degli elenchi prezzi di riferimento dei dispositivi medici pubblicati dall'Osservatorio dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture dell’AVCP, {“in quanto predisposti senza la necessaria ed adeguata attività istruttoria”}. Ricordiamo che l'Osservatorio dell'AVCP aveva pubblicato lo scorso luglio i prezzi di riferimento in ambito sanitario, in ossequio alla previsione dell’art. 17 della legge 111/2011 in materia di razionalizzazione della spesa sanitaria. Il TAR Lazio ha però evidenziato che nel provvedimento che ha portato alla predisposizione di detti elenchi, {“non risulta l’iter logico seguito per individuare lo specifico prezzo della categoria dei dispositivi medici, in relazione alla tipologia di contratti presi a riferimento e al relativo contesto su base nazionale al fine della concreta incisione sulla spesa sanitaria nazionale dei singoli dispositivi”}. La sospensione dell'efficacia degli elenchi prezzi dei dispositivi medici determina la sopravvenuta {{impossibilità, per le PP.AA., di utilizzare detti prezzi come riferimento }}: -* per la definizione dei prezzi base nei bandi di gara ai sensi dell’art. 89 D.Lgs. 163/06; -* per le richieste di rinegoziazione dei contratti in essere con i fornitori di dispositivi medici ai sensi del 2° decreto di Spending Review (D.L. n. 95/2012 e s.m.).

© Riproduzione riservata