Spending Review: i nuovi obblighi d’acquisto telematici

Postato da Redazione il 26 Ottobre 2012

Nell’ambito del processo di revisione e riduzione della spesa pubblica, il decreto Spending Review 2 di cui al D.L. n. 95/2012 e s.m. ha previsto l’obbligo per tutte le amministrazioni pubbliche di utilizzare gli strumenti di acquisto e di negoziazione telematici messi a disposizione dalla CONSIP o dalle centrali di committenza regionali di riferimento.

L’obbligo di acquisti telematici concerne tutte le categorie merceologiche ordinate in Cataloghi e pubblicate, per ciascuna tipologia di strumento d’acquisto, sul sito http://www.acquistinretepa.it.

I beni e i servizi offerti nei Cataloghi possono essere acquistati dalle Amministrazioni attraverso le procedure di gara e sulla base dei termini e delle condizioni previste per ogni strumento di acquisto.

Gli strumenti di acquisto e negoziazione telematici messi a disposizione dalla CONSIP sono:

  • convenzioni
  • accordi quadro
  • mercato elettronico della P.A.
  • sistemi dinamici di acquisizione

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Si può acquistare fuori dal Mercato elettronico (MEPA) se il prezzo è inferiore?

Postato da Avv. Barbara Braggio il 5 Luglio 2013 in Quesiti & Risposte

Quesito In merito agli acquisti sul Mercato elettronico (MEPA), come deve regolarsi un’Amministrazione appaltante se sul mercato "tradizionale" è disponibile un prodotto ad un prezzo inferiore rispetto al prezzo del medesimo (...)

Mercato elettronico: obbligatorio anche per gli acquisti in economia

Postato da Redazione il 16 Aprile 2013 in Pillole di giurisprudenza

Le pubbliche Amministrazioni, compresi gli enti locali, hanno l’obbligo di ricorrere al mercato elettronico Consip (MEPA), o agli altri mercati elettronici istituiti da centrali di committenza, per l’acquisto di beni e servizi (...)