Spending Review: riduzione del 5% di beni e servizi agli enti del SSN

Postato da Redazione il 25 Ottobre 2012

Al fine di razionalizzare le risorse e di conseguire una riduzione della spesa sanitaria per l’acquisto di beni e servizi, il decreto Spending Review 2 di cui al D.L. n. 95/2012 e s.m. ha imposto a tutti gli enti del SSN di applicare una riduzione del 5% sui contratti in corso con i fornitori di beni e servizi.

Le Amministrazioni devono quindi ridurre i volumi di fornitura contrattualmente definiti in modo tale da comportare, per ciascun contratto di fornitura in corso, una riduzione del 5% dell’importo complessivo annuo contrattualizzato.

Tale riduzione opera fino al 31 dicembre 2012 per la fornitura di dispositivi medici.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Mercato elettronico: obbligatorio anche per gli acquisti in economia

Postato da Redazione il 16 Aprile 2013 in Pillole di giurisprudenza

Le pubbliche Amministrazioni, compresi gli enti locali, hanno l’obbligo di ricorrere al mercato elettronico Consip (MEPA), o agli altri mercati elettronici istituiti da centrali di committenza, per l’acquisto di beni e servizi (...)

Dispositivi medici: annullati i prezzi di riferimento AVCP

Postato da Avv. Barbara Braggio il 7 Maggio 2013 in Leggi e Prassi

Con la sentenza n. 4401 del 2.5.2013, il TAR Lazio ha annullato l’elenco dei prezzi di riferimento dei dispositivi medici pubblicati dall’Osservatorio dei contratti pubblici dell’Autorità di vigilanza (AVCP). Ricordiamo che lo (...)