Spending Review: riduzione del 5% di beni e servizi agli enti del SSN

Postato da Redazione il 25 Ottobre 2012

Al fine di razionalizzare le risorse e di conseguire una riduzione della spesa sanitaria per l’acquisto di beni e servizi, il decreto Spending Review 2 di cui al D.L. n. 95/2012 e s.m. ha imposto a tutti gli enti del SSN di applicare una riduzione del 5% sui contratti in corso con i fornitori di beni e servizi.

Le Amministrazioni devono quindi ridurre i volumi di fornitura contrattualmente definiti in modo tale da comportare, per ciascun contratto di fornitura in corso, una riduzione del 5% dell’importo complessivo annuo contrattualizzato.

Tale riduzione opera fino al 31 dicembre 2012 per la fornitura di dispositivi medici.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Si può evitare la cauzione definitiva nelle procedure in economia?

Postato da Avv. Barbara Braggio il 8 Marzo 2013 in Quesiti & Risposte

Quesito Nel caso di affidamento di forniture e servizi in economia, la stazione appaltante può prescindere dalla richiesta di cauzione definitiva in virtù dei principi di celerità e semplificazione che caratterizzano le (...)

Si può acquistare fuori dal Mercato elettronico (MEPA) se il prezzo è inferiore?

Postato da Avv. Barbara Braggio il 5 Luglio 2013 in Quesiti & Risposte

Quesito In merito agli acquisti sul Mercato elettronico (MEPA), come deve regolarsi un’Amministrazione appaltante se sul mercato "tradizionale" è disponibile un prodotto ad un prezzo inferiore rispetto al prezzo del medesimo (...)