Spending Review: riduzione del 5% di beni e servizi agli enti del SSN

Postato da Redazione il 25 Ottobre 2012

Al fine di razionalizzare le risorse e di conseguire una riduzione della spesa sanitaria per l’acquisto di beni e servizi, il decreto Spending Review 2 di cui al D.L. n. 95/2012 e s.m. ha imposto a tutti gli enti del SSN di applicare una riduzione del 5% sui contratti in corso con i fornitori di beni e servizi.

Le Amministrazioni devono quindi ridurre i volumi di fornitura contrattualmente definiti in modo tale da comportare, per ciascun contratto di fornitura in corso, una riduzione del 5% dell’importo complessivo annuo contrattualizzato.

Tale riduzione opera fino al 31 dicembre 2012 per la fornitura di dispositivi medici.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Farmaci equivalenti: no all’elenco prezzi Anac senza parere AIFA

Postato da Redazione il 21 Marzo 2016 in Pillole di giurisprudenza

È indispensabile il parere preventivo dell’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) al fine di dichiarare l’equivalenza terapeutica tra farmaci diversi. In caso contrario è nullo, perché illegittimo, l’elenco prezzi ANAC relativo ai (...)

Acquisti aggregati Comuni: nuove indicazioni ANAC

Postato da Redazione il 4 Gennaio 2016 in Leggi e Prassi

Con il comunicato del 12.12.2015 l’ANAC ha formulato nuove indicazioni operative per i Comuni non capoluogo di provincia, in materia di acquisti aggregati e centrali di committenza. L’intervento riguarda alcuni profili (...)