Programmazione ed esecuzione forniture e servizi: osservazioni entro il 15 settembre

Postato da Redazione il 2 Settembre 2013

Scade il prossimo 15 settembre il termine per inviare osservazioni all’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici (AVCP) in materia di programmazione, progettazione ed esecuzione dei contratti di forniture e servizi.

La consultazione con gli operatori economici e le stazioni appaltanti è stata avviata dall’AVCP al fine di integrare la disciplina contenuta nel D.p.r. n. 207/2010 (Regolamento di attuazione del Codice Appalti), che ha dimostrato di non tenere conto delle specificità proprie dei settori dei servizi e delle forniture rispetto ai lavori pubblici, con conseguenti difficoltà interpretative ed applicative.

L’opportunità di inviare osservazioni al riguardo deriva inoltre, secondo l’AVCP, dall’estrema rilevanza che assumono una corretta programmazione, progettazione ed esecuzione al fine di una gestione efficiente ed efficace delle risorse pubbliche, soprattutto alla luce dei recenti interventi legislativi in tema di "spending review".

L’AVCP, sulla base delle osservazioni pervenute, adotterà delle specifiche linee guida applicative.

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Regolarizzazione: l’omissione di una dichiarazione obbligatoria non è sanabile

Postato da Avv. Barbara Braggio il 27 Dicembre 2012 in Pillole di giurisprudenza

L’art. 46 del D.Lgs. n. 163 del 2006 codifica uno strumento inteso a far valere, entro certi limiti, la sostanza sulla forma nell’esibizione della documentazione ai fini della procedura selettiva, onde non sacrificare (...)

L’importo della sanzione di cui all’art. 38 comma 2 bis va sommato all’importo della cauzione provvisoria?

Postato da Avv. Barbara Braggio il 26 Febbraio 2015 in Quesiti & Risposte

Quesito In un bando di gara viene previsto che la cauzione provvisoria debba anche garantire l’eventuale sanzione, prevista dall’art. 38 comma 2 bis del D.Lgs. 163/2006 (Codice Appalti), dell’uno per mille del valore (...)