Nasce il Portale Trasparenza degli appalti pubblici

Postato da Redazione il 21 Dicembre 2012

L’Autorità di Vigilanza per i contratti pubblici (AVCP) ha realizzato il primo portale on line degli appalti pubblici, denominato “Portale Trasparenza”, che consente la ricerca dei dati relativi a tutte le gare d’appalto pubblicate in Italia a partire dal 1° Gennaio 2011.

Il sistema di ricerca on line è stato predisposto e pubblicato sul sito dell’AVCP al fine di garantire una maggiore trasparenza negli appalti pubblici, secondo quanto previsto dall’art. 8 comma 1 del Decreto Legge 7 maggio 2012, n. 52.

Il nuovo Portale consente la ricerca di una gara d’appalto, sia attiva che scaduta, attraverso:

  • ricerca base, inserendo almeno uno dei campi Oggetto, Amministrazione, Aggiudicatario;
  • ricerca avanzata, inserendo anche la tipologia d’appalto, l’importo del lotto, la procedura di gara, il criterio di aggiudicazione e le date di pubblicazione, scadenza o aggiudicazione;
  • ricerca per CIG, inserendo il codice identificativo della gara.

Una volta eseguita la ricerca, è possibile visualizzare una Scheda Gara contenente tutti i dati riepilogativi della specifica gara ed è possibile segnalare all’AVCP, tramite l’apposito link “Invia Commento” presente all’interno della scheda, eventuali errori o incongruenze nei dati pubblicati.

Il Portale Trasparenza è disponibile al seguente link:
http://portaletrasparenza.avcp.it

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Regolarizzazione: vale solo per i documenti già prodotti

Postato da Redazione il 28 Novembre 2012 in Pillole di giurisprudenza

Se un concorrente produce in gara una documentazione sui requisiti di partecipazione errata o incompleta, può invocare il principio di regolarizzazione documentale di cui all’art. 46 del d.lgs. n. 163/2006 ed evitare così (...)

Iscrizione camerale: conta l’attività prevalente svolta nella sede legale

Postato da Redazione il 23 Febbraio 2015 in Pillole di giurisprudenza

Per soddisfare il requisito di iscrizione alla Camera di Commercio per attività “inerente” all’oggetto dell’appalto, occorre che si tratti dell’attività prevalente esercitata dall’impresa nella sede legale, non rilevando (...)