Nasce il Portale Trasparenza degli appalti pubblici

Postato da Redazione il 21 Dicembre 2012

L’Autorità di Vigilanza per i contratti pubblici (AVCP) ha realizzato il primo portale on line degli appalti pubblici, denominato “Portale Trasparenza”, che consente la ricerca dei dati relativi a tutte le gare d’appalto pubblicate in Italia a partire dal 1° Gennaio 2011.

Il sistema di ricerca on line è stato predisposto e pubblicato sul sito dell’AVCP al fine di garantire una maggiore trasparenza negli appalti pubblici, secondo quanto previsto dall’art. 8 comma 1 del Decreto Legge 7 maggio 2012, n. 52.

Il nuovo Portale consente la ricerca di una gara d’appalto, sia attiva che scaduta, attraverso:

  • ricerca base, inserendo almeno uno dei campi Oggetto, Amministrazione, Aggiudicatario;
  • ricerca avanzata, inserendo anche la tipologia d’appalto, l’importo del lotto, la procedura di gara, il criterio di aggiudicazione e le date di pubblicazione, scadenza o aggiudicazione;
  • ricerca per CIG, inserendo il codice identificativo della gara.

Una volta eseguita la ricerca, è possibile visualizzare una Scheda Gara contenente tutti i dati riepilogativi della specifica gara ed è possibile segnalare all’AVCP, tramite l’apposito link “Invia Commento” presente all’interno della scheda, eventuali errori o incongruenze nei dati pubblicati.

Il Portale Trasparenza è disponibile al seguente link:
http://portaletrasparenza.avcp.it

© Riproduzione riservata

Potrebbe interessarti anche:

Lotti di gara: le novità della Legge n. 98/2013

Postato da Avv. Barbara Braggio il 11 Settembre 2013 in Leggi e Prassi

La Legge n. 98/2013 di conversione del Decreto n. 69/2013 (c.d. Decreto del Fare) ha introdotto diverse modifiche al Codice dei contratti pubblici, tra cui alcune importanti novità in materia di suddivisione dell’appalto in (...)

Cauzione provvisoria: errori sempre sanabili!

Postato da Avv. Barbara Braggio il 15 Marzo 2013 in Pillole di giurisprudenza

In sede di partecipazione a pubbliche gare d’appalto, la mancata o erronea presentazione della cauzione provvisoria a corredo dell’offerta non deve comportare l’esclusione del concorrente dalla gara, perchè tale fattispecie (...)